Cinque libri da leggere almeno una volta nella vita

Stilare una classifica dei cinque libri che un uomo dovrebbe leggere almeno una volta nell’arco della sua vita è compito assai arduo, principalmente per due motivi molto semplici: il primo, forse il più importante, perché la scelta di un libro è frutto di una selezione del tutto personale. In secondo luogo, la letteratura è vastissima e cinque libri non esauriscono affatto l’argomento. Tuttavia, proviamo a proporvi cinque romanzi che molti di voi avranno sicuramente letto e che, a nostro avviso, si configurano come capolavori.

  1. I promessi sposi di Alessandro Manzoni: molti lo ritengono un libro noioso e pesante, ma vi assicuriamo che, superate le prime pagine, la storia dei due innamorati più famosi della storia (insieme a Romeo e Giulietta) vi coinvolgerà totalmente. Inoltre, l’opera è ricca di personaggi che sono esistiti davvero e questo vi porterà ad interrogarvi sulla loro vita, su ciò che ne è realmente stato.
  2. Anna Karenina di Lev Tolstojdefinito da Nabokov come “il capolavoro assoluto della letteratura del XIX secolo”, questo strepitoso romanzo racconta tutte le sfumature dell’amore. Lo scrittore penetra a fondo nell’animo dei suoi personaggi e riesce a tirare fuori speranze, attese e sentimenti.
  3. L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera: scritto nel 1982, questo romanzo è entrato a pieno titolo nei classici della letteratura. Secondo Italo Calvino, questo romanzo: “ci dimostra come nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile. Forse solo la vivacità e la mobilità dell’intelligenza sfuggono a questa condanna: le qualità con cui è scritto il romanzo, che appartengono a un altro universo da quello del vivere.”
  4. Cuore di Edmondo De Amicisè un libro che, attraverso le parole di Enrico, un bambino torinese di terza elementare, ci fa entrare in classe e, giorno dopo giorno, ci permette di vivere le vicende che accadono ai suoi compagni. I piccoli protagonisti sono eroi quotidiani, uomini che si formano tra i banchi di scuola e che restano per sempre impressi nel nostro cuore.
  5. Siddharta di Hermann Hesse: pubblicato per la prima volta nel 1922, questo libro è un distillato di saggezza. Narra di un giovane che, per diventare uomo, vive molte esperienze: il misticismo, la carnalità, la povertà, il lusso. Siddharta è un libro che aiuta il lettore a trovare il proprio equilibrio interiore e gli insegna a non fermarsi mai alla superficie delle cose, ma a scavare a fondo per coglierne l’intima essenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Non li hai ancora letti? Acquistali su Amazon! Clicca sulle frecce del banner in basso per scorrere i titoli:

Ti è piaciuto? Condivilo!

Lascia un commento