“Io me la ricordo la felicità”: bellissimo e malinconico scritto tratto dal web

Tra i nostri lettori più anziani sicuramente qualcuno ricorderà le tanto attese vacanze estive, quando si imboccavano le strade con un’auto carica di bagagli e di felicità. Oggi quell’entusiasmo è svanito ma rivive in questo splendido testo tratto dal web. Io me la ricordo la felicità, era fatta di operai che andavano al mare quel […]

“Vivi come credi, fai ciò che ti dice il cuore”: il significativo brano di Charlie Chaplin

Un testo dell’indimenticabile Charlie Chaplin che vi resterà nel cuore. C’era una volta una coppia con un figlio di 12 anni e un asino. Decisero insieme di viaggiare, di lavorare e di conoscere il mondo. Così partirono tutti e tre con il loro asino. Arrivati nel primo paese, la gente commentava: “Guardate quel ragazzo quanto […]

Se avete qualche minuto leggetela, è molto bella: “Insegnerò a mia figlia ad essere se stessa”

Se avete qualche minuto leggetela, è molto bella: “Insegnerò a mia figlia ad essere se stessa”. nsegnerò a mia figlia ad essere se stessa. A ricordarle di sorridere anche quando non è facile. Le insegnerò che l’amore non è come lo raccontano le favole, ma la spronerò a conoscerlo. A viverlo. Le dirò che il […]

“Le cose dell’amore”: il bellissimo racconto di Luis Sepúlveda

Uno splendido racconto di Luis Sepúlveda dal titolo “Le cose dell’amore”. Quando ci vedemmo per la prima volta, riflessi negli specchi dell’enorme salone dei banchetti del Centro Catalano di Santiago, avevamo tutti e due quattordici anni. Eravamo alla cerimonia di chiusura del corso di galateo a cui le famiglie cittadine della classe media iscrivevano i figli […]

“Sul lavoro”: il bellissimo pensiero di Kahlil Gibran

Un significativo pensiero del poeta libanese Khalil Gibran accompagnato da un dipinto di Vincent van Gogh. Allora un contadino disse: Parlaci del Lavoro. E lui rispose dicendo: Voi lavorate per assecondare il ritmo della terra e l’anima della terra. Poiché oziare è estraniarsi dalle stagioni e uscire dal corso della vita, che avanza in solenne e […]

Il “Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere” di Giacomo Leopardi

Il Dialogo di un venditore di Almanacchi e un passeggere è un testo di Giacomo Leopardi che compose nel 1832 ed è contenuto nelle Operette Morali. VENDITORE – Almanacchi, almanacchi nuovi; lunari nuovi – Bisognano, signore, almanacchi? PASSEGGERE – Almanacchi per l’anno nuovo? VENDITORE – Si signore. PASSEGGERE – Credete che sarà felice quest’anno nuovo? VENDITORE – Oh illustrissimo si, certo. […]

“Imparerai”: il bellissimo testo di Veronica A. Shoffstall

“Dopo un certo tempo imparerai la differenza tra dare la mano e soccorrere un’anima… Imparerai che amare non significa appoggiarsi e che compagnia non sempre significa sicurezza. Inizierai ad imparare che i baci non son contratti, né omaggi, né promesse… Inizierai ad accettare le tue sconfitte a testa eretta, alta, guardando dritto davanti a te, […]